Conosciuto anche come rimmel, è un cosmetico impiegato nel maquillage degli occhi. Consiste in un fluido colorato che si applica con un pettinino sulle ciglia superiori ed inferiori. I colori variano di poco, dal classico nero al marrone o blu. In commercio ne esistono diversi tipi: allunganti, infoltenti, incurvanti; molti sono anche arricchiti di vitamine.
Il termine mascara viene da maschera (in italiano). Il moderno mascara è stato inventato nel 1913 da un chimico, T. L. Williams, per sua sorella Mabel. Questo primo mascara era composto da polvere di carbone e vaselina allo stato gelatinoso. Le prove furono un successo e Williams iniziò a venderlo via posta. Fondò la compagnia Maybelline, che diventerà una azienda leader del settore cosmetico.
Il mascara era venduto solo in pani ed era composto di coloranti e cera di carruba. Per impiegarlo si bagnava uno spazzolino e lo si passava sul panetto di mascara, quindi applicato alle ciglia degli occhi. La confezione moderna con tubetto e spazzolino apparve solo nel 1957, quando fu introdotto da Helena Rubinstein.